FUNGHI NEL PARCO DEI MONTI SIMBRUINI
HOME IL PARCO IMMAGINI LINKS
Il Parco dei Monti Simbruini offre la possibilità di effettuare piacevoli passeggiate autunnali nei boschi alla ricerca di funghi.  Per raccogliere funghi nel Lazio, bisogna essere provvisti dell'apposito tesserino (L.R. 05 Agosto 1998, n.32 Capo I art.4) che viene rilasciato dalle amministrazioni provinciali a chi è in possesso dell'attestato di frequenza di un corso di formazione micologica. 

Questa pagina ha uno scopo puramente illustrativo per fornire al navigatore un'idea sui funghi presenti nel Parco; le informazioni ivi contenute non possono essere utilizzate per effettuare la raccolta, per la quale si rimanda a quanto viene insegnato nel corso di formazione micologica. Di conseguenza, nessuna responsabilità può essere addebitata in relazione ad eventuali errori o inesattezze.
 
Mazza di Tamburo

Uno dei più grandi funghi esistenti, il cappello di solito di 10-15 cm. può raggiungere anche i 30 cm. di diametro, biancastro marroncino con grosse squame a tegola colr bruno, distaccabili. Gli esemplari giovani si presentano chiusi ovali, poi si schiudono con forma campanulata e infine piatta. Le lamelle sono bianche fitte e curve. Il gambo è lungo fino a 30/40sm. legnoso, tigrato di bruno con un anello carnoso che si muove. La carne del cappello è morbida, bianca e ha un gradevole odore.

Si trova nei prati o nelle radure nei boschi di faggio

Buona commestibilità 

Ricette

Prataiolo

Il cappello si presenta negli esemplari giovani sferico poi si allarga (7-15 cm.), bianco che ingiallisce al tocco o con l'età, con una cuticola che si screpola facilmente per il secco. Le lamelle sono rosate poi rosse scuro, marroni e infine nerastre. Il gambo è cilindrico, corto, carnoso e liscio, bianco ingiallente con un anello doppio con corona dentata inferiormente. La carne è bianca ma con l'età o l'essiccazione si ingiallisce. Il sapore è dolce e delicato.

Si trova nei prati

Ottimo anche crudo

Ricette
Porcino

Il cappello varia dai 5 ai 25 cm. di diametro, convesso poi spianato, di colore marrone, più o meno chiaro, con i tubuli verde muschio tendente al giallastro.Il gambo è molto panciuto poi tende a essere cilindrico, biancastro, marroncino con venature reticolate. La carne è bianca, immutevole e ha un sapore gradevole.

Si trova nei boschi sotto i faggi 

Eccellente in cucina

Ricette
Pinarolo

Cappello di 4-18 cm. prima convesso poi spianato. La cuticola viscosa quando c'è umidità e liscia quando c'è tempo secco, completamente separabile, gialla bruna. Pori piccoli che negli esemplari giovani emettono goccioline di latice opalescente. Il gambo è cilindrico spesso curvato, giallo chiaro poi bruno. Carne tenera molle, spugnosa negli esemplari maturi spesso imbevuta di acqua piovana, bianchiccia giallognola.

Si trova sotto i pini

Commestibilità buona ma va rimossa la cuticola

Ricette

Vescia

La parte superiore del corpo fruttifero può assumere la forma di una pera rovesciata, con parte superiore appiattita, o essere completamente sferica. La parte inferiore è più stretta, quasi a formare una specie di gambo. Le dimensioni possono essere comprese tra 1,5 e 6 cm di larghezza e tra 3 e 7 cm di altezza.   Coperto da numerosi aculei, ha una colarazione che da giovane è bianco candido per poi ingiallire e diventare bruna.

Si trova nei prati

Commestibilità buona se lo si mangia giovane

Ricette



Privacy Policy