RICETTE: PORCINO
Funghi nei Simbruini Mazza di Tamburo
Pinarolo Prataiolo Vescia
 




Il porcino (boletus edulis) si trova nei boschi di faggi, di querce, di castagni, e di alcune conifere. Per la eccellente qualità delle sue carni è il fungo più ambito dai cercatori di funghi.  Può essere cucinato in molti modi e si presta anche ad essere essiccato.
 
PORCINO AL FORNO
Ingredienti: funghi porcini, aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe 

Pulire i porcini.  Dopo aver sistemato i funghi in una teglia, salare e pepare e cospargere di un trito di aglio e prezzemolo precedentemente preparato, aggiungere un po' di olio. Cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

PORCINO ALLA GRIGLIA
Ingredienti:  funghi porcini, aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe

Pulire i funghi, lavarli e asciugarli con un canovaccio.  Preparare un intingolo con olio prezzemolo, trito d'aglio, sale e pepe ed usarlo per ungere i funghi. Disporre i funghi nella sulla graticola e cuocere alla brace (o eventualmente con griglia elettrica), spennellando di tanto in tanto i funghi con l'intingolo. 


RISOTTO AI FUNGHI PORCINI
Ingredienti:  funghi porcini,  300gr di riso, burro, 1 spicchio d'aglio, 1 piccola cipolla, prezzemolo, sedano, carota, una tazza di passata di pomodoro, brodo, olio, sale, pepe, parmigiano

Pulire i funghi, lavarli e tagliarli a piccoli pezzi. Preparare un trito con la cipolla, prezzemolo, il sedano, la carota.  Scaldate tre cucchiai d'olio in un tegame e soffriggere il trito fino a che avrà preso colore. Aggiungere  la passata di pomodoro, salare e pepare; portare ad ebollizione e immergervi uno spicchio d'aglio intero; cuocere per qualche minuto e poi gettar via lo spicchio d'aglio, aggiungere i funghi e proseguire fino a cottura. In una larga padella cuocere il riso soffriggendolo prima nel burro e poi aggiungendo del brodo versato un poco alla volta con un mestolo; a mezza cottura mescolarci dentro il sugo di funghi e prima di servire condire con parmigiano. 

ESSICCAZIONE DEI PORCINI
Ingredienti:  funghi porcini

Volendo essiccare i funghi porcini occorre utilizzare quelli giovani e duri.  Raschiare il gambo, pulirli bene dalla terra senza però lavarli e tagliarli a pezzi molto grossi (infatti seccandosi diminuiranno sensibilmente di dimensione).    Dopodichè occorre tenerli esposti al sole per due o tre giorni (essendo indispensabile il calore del sole per procedere all'essiccattura è necessario che le previsioni meteo garantiscano qualche giorno di bel tempo).  Vanno poi tenuti all'aria ventilata e di nuovo al sole finché non saranno secchi del tutto e potranno essere riposti al chiuso. Nelle settimane successive conviene comunque controllarli periodicamente perché potrebbero rinvenire e mostrare nuove tracce di umidità; in questio caso bisogna di nuovo esporli per qualche ora alla ventilazione. 



  Privacy Policy